Now Playing Tracks

Nunc te cognovi: quare etsi impensius uror,
multo mi tamen es vilior et levior.
Qui potis est? inquis, quod amantem inuria talis
Cogit amare magis, sed bene velle minus.

(Ora so chi sei: perciò anche se ardo più intensamente,
tuttavia per me tu sei molto più spregevole e insignificante.
- Come è possibile? - mi chiedi. Poiché un’offesa come la tua
costringe chi ama ad amare di più, ma a voler bene di meno)

Carme 72, Catullo (via itsmeniets)

Sed bene velle minus

To Tumblr, Love Pixel Union